Seriana Edilizia
Operatore impegnato nello svolgimento di un analisi del rischio sismico

Analisi rischio sismico

La procedura alla base di tutti gli interventi antisismici: l’analisi del rischio sismico

La vulnerabilità sismica di una struttura è data da un indicatore che mette in relazione la capacità di resistenza della struttura e la richiesta in termini di resistenza e/o spostamento del sisma.
Per stabilire la vulnerabilità sismica
degli edifici possono essere svolte indagini con diversi gradi di approfondimento: vi sono infatti stime più qualitative, basate sul rilievo mediante schede delle principali caratteristiche degli elementi costitutivi dell’edificio e complesse analisi numeriche mediante metodi di calcolo lineari e non lineari.

indagine conoscitiva
analisi storico-critica
caratterizzazione meccanica dei materiali
definizione dei livelli di conoscenza
analisi strutturale
proposta di interventi di adeguamento
A quali edifici è rivolto

Edifici prefabbricati in calcestruzzo

La stima della vulnerabilità mediante schede viene eseguita in sede di sopralluogo associando una certa classe ad un set di parametri rappresentativi della tipologia strutturale e del grado di conservazione dei principali elementi portanti. Ad ogni parametro è associata una scala di punteggi variabile in base alla classe che può essere associata.

sismografo rileva una scossa di terremoto e lo traccia sul grafico
Iter progettuale
pilastro prefabbricato con camicia antisismica in acciaio

La stima dell’indice di vulnerabilità sismica di un edificio segue l’Iter progettuale di ‘Valutazione della sicurezza’ di cui al paragrafo 8.5 delle NTC che può essere riassunto nei seguenti passaggi.

  • Indagine conoscitiva: si definisce lo stato attuale della costruzione mediante rilievi plano-altimetrici, strutturali e dello stato di danno e deformativo della struttura;
  • Analisi storico-critica: è lo strumento che guida il progettista nella ricostruzione dello stato di sollecitazione attuale alla luce delle modifiche e degli eventi che hanno interessato l’edificio nel tempo;
  • Caratterizzazione meccanica dei materiali: valutazione della capacità di resistenza dei materiali mediante indagini svolte in sito o in laboratorio;
  • Definizione dei livelli di conoscenza e dei conseguenti fattori di confidenza: si definiscono coefficienti riduttivi delle proprietà meccaniche dei materiali via via minori al crescere del grado di approfondimento delle indagini;
  • Analisi strutturale e determinazione della vulnerabilità del sistema strutturale esistente;
    Proposta di eventuali interventi di rinforzo locale/miglioramento/adeguamento e valutazione del rapporto costi/benefici ottimale.

 

Blog

La valutazione del rischio sismico è un argomento di grande rilevanza quando si trattano temi quali adeguamenti e miglioramenti antisismici. Scopri tutto quello che c’è da sapere sull’analisi del rischio sismico.

Leggi gli approfondimenti sull’analisi del rischio sismico

Contattaci per richiedere un’analisi del rischio sismico

Vuoi avere più informazioni sull’analisi del rischio sismico? Lasciaci un messaggio e un membro del nostro team ti contatterà al più presto

    * Campi obbligatori