SISMA BONUS

Il documento è realizzato nello specifico per gli edifici produttivi prefabbricati.

Con il disegno di legge di bilancio per il 2017 il governo ha introdotto il SISMABONUS, volto ad incentivare gli interventi di miglioramento ed adeguamento sismico dei fabbricati esistenti. Con l’approvazione delle linee guida della classificazione sismica, lo stesso è attivo anche per il potenziamento delle detrazioni al 70% e all’ 80% ( 75% e 85% nel caso di interventi in edifici condominiali ma non è il caso specifico degli edifici produttivi).

Riferimenti normativi

La legge di riferimento è la 232 del 11/12/2016.

In quali zone sismiche è applicabile?

Potranno accedere alle detrazioni fiscali i fabbricati inseriti nelle zone sismiche 1, 2 e 3.

La nuova classificazione sismica degli immobili

Da febbraio 2017 è in vigore la classificazione sismica degli immobili, le classi sono 8, dalla A+ ( condizione migliore ) alla G ( condizione peggiore ).

Qual è la procedura per calcolare la detrazione fiscale?

E’ necessario calcolare la classificazione sismica pre e post intervento. A seguito del miglioramento ottenuto, attraverso il calcolo del PAM, verrà determinata la percentuale detraibile fiscalmente.

Quale sarà la percentuale detraibile fiscalmente?

Nel caso in cui l’intervento eseguito permetterà di migliorare il fabbricato di una classe di rischio sismico, la percentuale di detrazione sarà al 70%, mentre se migliorerà di due classi, la detrazione sarà dell’80%.

L’intervento che non permette il miglioramento di nessuna classe sismica avrà diritto ad una detrazione del 50%.

In quanti anni verrà spalmata la detrazione fiscale?

Nei 5 anni successivi all’intervento.

Quanto tempo sarà in vigore?

Fino al 31/12/2021.

Dove viene detratta?

Viene detratta dall’imposta lorda IRES.

Quali aziende potranno usufruire delle detrazioni?

Tutte le aziende, senza limiti di dimensioni, che abbiano un titolo d’uso sull’immobile ( proprietario, locatario ecc. )

Necessita di una procedura di richiesta o autorizzazione particolare?

No, è automatica. E’ un credito d’imposta.

Metodologie per calcolare la classe sismica?

Ci sono due possibilità: semplificato e convenzionale.

Parlando di edifici prefabbricati in calcestruzzo funziona così:

SEMPLIFICATO:

E’ un criterio semplificato che senza analisi sismica permette di attribuire un passaggio di classe automatico eseguendo il solo intervento di rinforzo locale ( collegamento tra le strutture e pannelli di tamponamento ), oltre all’eventuale sistemazione delle scaffalature e degli impianti (se presenti e non verificati sismicamente).

Non è possibile il miglioramento di due classi con questo sistema.

E’ sconsigliato se non in presenza di situazioni particolari per cui diventa difficoltoso l’utilizzo del sistema convenzionale ( es. porzione di edificio facente parte di un complesso)

CONVENZIONALE:

E’ il sistema più preciso che permette attraverso una specifica analisi eseguita mediate software di modellazione, di individuare il grado di resistenza della struttura rispetto alla normativa vigente.

La verifica sulle strutture prefabbricate deve essere eseguita sia a livello globale ( attraverso la modellazione ) sia puntuale per i vincoli di collegamento delle strutture. Qualora non siano presenti i collegamenti o siano carenti, determinano il livello di sicurezza attuale della struttura.

Con questo sistema è possibile migliorare la classificazione sismica anche di due o più categorie.

+39 035-6591371
info@serianaedilizia.it