Seriana Edilizia

Dicembre 8, 2019

Italia, sesta al mondo per vittime causate da eventi meteorologici estremi

L’emergenza climatica è sempre più di attualità ed appare ormai chiaro come i segnali che la natura ci continua a mandare non possano più essere trascurati. Quasi quotidianamente la cronaca riporta di eventi come inondazioni, terremoti o frane.

Immagine dal satellite di una perturbazione

Risultano quanto più indicativi, e contemporaneamente spaventosi, i dati che emergono dal Climate Risk Index, studio annuale effettuato e pubblicato da Germanwatch, che calcola in quale misura i Paesi del mondo sono stati colpiti da eventi climatici, pubblicato lo scorso 4 dicembre.

Dal 1999 al 2018, in Italia sono stati registrati19.947 morti considerati riconducibili a cause legate ad eventi meteorologici estremi. Considerando solo il 2018, questi stessi eventi estremi hanno causato nel nostro Paese 51 decessi.

Il rapporto evidenzia, oltre alle perdite umane subite, anche quelle di tipo economico dovute agli stessi fenomeni: per gli ultimi due decenni si stimano perdite per 32,92 miliardi di dollari mentre, considerando solo il 2018, la quantificazione è di 4,18 miliardi di dollari.

Questi numeri fanno sì che il nostro Paese sia al sesto posto al mondo per numero di vittime causate da eventi meteorologici estremi e diciottesima per numero di perdite economiche pro capite.

Lo studio è stato diffuso da Germanwatch a Madrid in occasione della Cop25, la conferenza mondiale sul clima. Durante il vertice internazionale, è stata posta l’attenzione sul fatto che le condizioni meteorologiche estreme, che sono strettamente connesse ai cambiamenti climatici, non stanno colpendo solo nazioni considerate povere come Myanmar o Haiti. Anche alcuni dei Paesi più ricchi del mondo, come il Giappone che nel 2018 è stato il Paese in assoluto più colpito da questi fenomeni: terremoti, piogge eccezionali, ondate di calore e tifoni. Si tratta di un paese che mediamente ogni anno è soggetto a duemila eventi sismici, alcuni dei quali con una potenza distruttiva importante, motivo per cui si investe molto negli adeguamenti antisismici e nelle tecnologie per contrastare la forza di un sisma.

I cambiamenti climatici sono costantemente davanti ai nostri occhi e con loro anche la forza con cui si scatenano e la nostra impotenza davanti alla grandezza della natura. Per far sì che si possa contenere, almeno in parte, questa furia che, come dimostrato, può essere molto pericolosa, possiamo e dobbiamo prenderci cura dell’ambiente e della sostenibilità del nostro modello di sviluppo.

Come?

Partendo da piccole e buone azioni quotidianeche possono essere messe in pratica da tutti per difendere l’ambiente e noi stessi, senza dimenticare la prevenzionee tutti quegli interventi (dettati dalla legge o meno) che mettano in sicurezza edifici e persone.

icona di una casa con livelli energetici
Agevolazioni fiscali
Superbonus 110% rinnovato al 2023
12 Ottobre 2021
Leggi tutto
sismografo-durante-la-misurazione-sismicasismi
Informazioni
Cosa è il rischio sismico?
27 Agosto 2021
Leggi tutto
nuovo materiale cartaceo seriana edilizia
Informazioni
Seriana Edilizia: anche il look diventa ecosostenibile
30 Luglio 2021
Leggi tutto
personale dell'ufficio amministrativo che analizza le zone sismiche italiane
Agevolazioni fiscali
Sisma bonus e zone a rischio sismico
16 Luglio 2021
Leggi tutto
Contattaci ora
Vuoi saperne di più sugli interventi antisismici? Lasciaci un messaggio e un membro del nostro team ti contatterà al più presto.

    * Campi obbligatori