Seriana Edilizia

November 24, 2023

Assicurazione e prevenzione: le nuove norme per le imprese italiane nel 2024.

Con l’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2024, a partire dal 31 dicembre 2023, le imprese italiane saranno chiamate a rispondere a un nuovo obbligo legislativo: la stipula di una polizza assicurativa contro i danni derivanti da calamità naturali.
Questa disposizione si pone l’obiettivo di rafforzare la resilienza del tessuto imprenditoriale nazionale di fronte a eventi imprevedibili e potenzialmente devastanti.
Le aziende operative sul territorio nazionale avranno fino al 31 dicembre 2024 per stipulare i contratti assicurativi per adeguarsi a queste nuove direttive.

casa di legno protetta da domino che cadono

Dettagli dell’obbligo assicurativo.

Le polizze in questione dovranno coprire danni alle immobilizzazioni materiali causati da una vasta gamma di eventi catastrofici, inclusi terremoti, alluvioni, eruzioni vulcaniche, frane e inondazioni. L’assicurazione diventerà un requisito indispensabile per l’operatività aziendale e per l’accesso a forme di sostegno finanziario pubblico.

Conseguenze dell’inadempienza.

Le aziende che non si adegueranno a questa normativa si esporranno a sanzioni pecuniarie che vanno da 200 mila a un milione di euro. Questo aspetto sottolinea la serietà con cui il legislatore intende perseguire la protezione delle attività economiche dal rischio di calamità.

Supporto finanziario e copertura di SACE S.p.A.

Per facilitare l’adeguamento a questa nuova disposizione, è previsto un supporto finanziario: SACE S.p.A. si impegnerà a coprire fino al 50% degli indennizzi per i danni assicurati, con un tetto massimo di 5.000 milioni di euro distribuiti tra il 2024 e il 2026.

Investire in sicurezza riduce i costi?

Sebbene l’obbligo di assicurazione sia indipendente dalle misure di miglioramento sismico adottate, è importante notare che le imprese che investono in adeguamenti sismici potrebbero beneficiare di premi assicurativi più vantaggiosi. Le compagnie assicurative tendono a valutare positivamente le azioni preventive e i miglioramenti strutturali che riducono il rischio di danni. Pertanto, un’impresa con un elevato standard di sicurezza sismica potrebbe negoziare condizioni assicurative più favorevoli, riflettendo il minor rischio in termini di premi più bassi e franchigie ridotte.

Verso una cultura della prevenzione.

L’introduzione dell’obbligo di assicurazione rappresenta un passo importante verso la promozione di una cultura della prevenzione all’interno del panorama imprenditoriale italiano. Le imprese sono invitate a non sottovalutare l’importanza di questa misura e a iniziare fin da ora a esplorare le opzioni assicurative disponibili per garantire la continuità delle loro attività in caso di eventi avversi. Allo stesso tempo, è consigliabile valutare gli interventi di miglioramento sismico come un investimento strategico che può portare a un risparmio sui costi assicurativi a lungo termine.

Contattaci adesso
Vuoi saperne di più sugli interventi antisismici? Lasciaci un messaggio e un membro del nostro team ti contatterà al più presto.


    Tipologia Capannone*
    Dimensione Capannone industriale*
    Provincia*
    (*) per i campi contrassegnati da * la compilazione è obbligatoria.