Seriana Edilizia

Febbraio 4, 2022

Seriana Believes

I primi giorni di febbraio in Italia sono sinonimo di Festival di Sanremo. Il tema musicale è ciò che più di tutto, per qualche giorno, impazza.
Seriana Edilizia non vuole essere da meno.
Quale occasione migliore della 72esima edizione del festival della musica per annunciare l’uscita della prima canzone firmata dall’azienda?

La canzone, intitolata “Seriana believes”, nasce dalla passione e dall’estro della nostra responsabile marketing Emanuela Federici e della sua fidata collega Erika Vallone.

Nel nostro ufficio, in questi giorni, abbiamo voluto approfondire con Emanuela come la canzone è nata e vogliamo condividere con voi il suo racconto.
Queste le sue parole.

L’idea di creare una canzone da “donare” all’azienda e ai suoi dipendenti è nata dal desiderio di realizzare qualcosa che potesse sorprendere tutto il team, compresi i titolari. Vedere l’emozione, l’entusiasmo e lo stupore dei colleghi e della famiglia Assolari è stato bellissimo.

In Seriana Edilizia il personale ha competenze molto eterogenee ed uno dei punti di forza del team è la capacità di connettere le diverse abilità di problem solving a 360°.

foto di gruppo seriana believes

“Abbiamo superato le nostre “paure” e ci siamo lanciate in questo progetto – continua Emanuela – Ci siamo occupate di tutto: dalle prove notturne in studio alle registrazioni serali in azienda, dalla parte organizzativa per avere tutti i materiali necessari alla ricerca di una ballerina per il video. Tutto è stato affrontato dal mini team coinvolto con una carica stupefacente che ci ha fatto dribblare gli ostacoli con grinta! A riguardo dobbiamo ringraziare di cuore Beatrice Mussetti, la figlia del nostro collega Olivo, che si è prestata per essere la splendida ballerina che danza leggera e magnifica nel video. Possiamo proprio dire che la realizzazione di un sogno parte dall’immaginazione e insieme ce l’abbiamo fatta.

ballerina che danza nel capannone di Seriana edilizia
Seriana Believes

E la musica? Come è nata?
“La sera mi mettevo a leggere e rileggere il testo del brano, provando a dare una connessione ai diversi giri melodici. Tutto sembrava funzionare ma la strofa di partenza non riuscivo ad individuarla e, sorprendentemente, l’ispirazione è arrivata mentre ero su una scalinata fuori dalla vecchia sede di Seriana Edilizia. Ero con mia figlia maggiore, Matilde, in attesa della mia bimba più piccola ad una prova di danza. Matilde ha iniziato a canticchiare e quelle note erano perfette. È un tramonto un po’ magico che porterò nel cuore, brava Matilde! E Bravo Fausto Chigioni, persona e musicista eccezionale, che ha accompagnato con gratuità e al contempo grande professionalità dalle musiche agli arrangiamenti fino ad arrivare alla registrazione nel suo studio.”

Il vostro percorso musicale?
Emanuela: “Più o meno da quando avevo 5 anni ho sempre sentito che per me cantare era qualcosa di naturale e buono, che ricercavo. Ho atteso lo sviluppo delle corde vocali a 16 anni per poi iscrivermi in una scuola di musica della mia città e successivamente, durante l’università, sono stata in una band che spaziava tra pop, rock e soul.”
Erika: “Ho sempre avuto l’intenzione di avvicinarmi a questo mondo ma solo nell’ultimo anno ho preso l’iniziativa di iscrivermi ad un corso di canto ed uno di chitarra. Per quanto riguarda il testo della canzone fin da piccola ho sempre avuto una forte passione per la lettura. Adoravo come gli autori (sia di canzoni che di libri) fossero in grado di trasmettere delle emozioni forti attraverso le loro parole ed è con questa mentalità, con il desiderio di trasmettere all’esterno la mission di Seriana, che si è formato il testo della canzone “Seriana Believes”.

emanuela che canta

Quale è il messaggio principale con cui è nata la canzone?
“Da una parte vorremmo che aumentasse la sensibilità riguardo la vulnerabilità sismica del costruito nel nostro Paese, dall’altra abbiamo a cuore l’idea di lanciare un messaggio di speranza. Con la consapevolezza e con atteggiamento attivo gli edifici possono essere un luogo sicuro.”

cameraman e musicista all'opera

L’idea dello stralcio di telegiornale è proprio legata a questo desiderio di sensibilizzazione verso la prevenzione, la mission di Seriana?
“Sì, l’idea di inserirlo è di Fausto Chigioni. È un po’ la sua firma in pieno stile Pink Floyd, band per la quale ha una grande passione e da cui è nata una cover band ad essi dedicata: Sound Project.
Per noi partire dal TG1 della RAI con un insieme di spezzoni di telegiornali del ’98 e con un volto che ricorderemo famigliare, il giornalista Giulio Borrelli, significa raccontare metaforicamente un processo che ci ha portati dal 2013 ad essere oggi qui in quasi 90 persone.
Siamo partiti da un problema reale, metaforizzato dal telegiornale. Poi abbiamo deciso, come uomini, prima che come azienda, che fosse giusto contrastare questo fenomeno con impegno. Il vocalizzo iniziale, infatti, rappresenta un vero e proprio risveglio delle coscienze che auspichiamo possa diventare sempre più contagioso.

A riguardo vorrei appunto ringraziare il dott. Giulio Borrelli, ora Sindaco di Atessa, per aver accolto la nostra idea con la presenza della sua voce nel nostro progetto ed, insieme, Rai.com per la sollecitudine nel formalizzare l’uso di quel materiale audio.”

Ora non ci resta che ascoltare la canzone.

Con Seriana Belives
Di Emanuela Federici, Erika Vallone
Diretta da Seriana Edilizia
Canta Emanuela Federici

Buon ascolto a tutti.

Contattaci adesso
Vuoi saperne di più sugli interventi antisismici? Lasciaci un messaggio e un membro del nostro team ti contatterà al più presto.

    Tipo cliente
    Unità abitative
    * Campi obbligatori